CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Vetrina

Arrivano nuovi fondi per la valorizzazione dell'Irpinia

Risorse per la Ciclovia che parte da Caposele, la tratta ferroviaria e l'Alta Capacità

Arrivano nuovi fondi per la valorizzazione dell'Irpinia

Il Governo nazionale torna a parlare di valorizzazione del territorio irpino. Nel Documento di Economia e Finanze (DEF) approvato dal Consiglio dei Ministri su proposta del Premier Gentiloni e del ministro dell'economia Padoan, si ritrovano diversi riferimenti all'Irpinia.
Per la nostra provincia sono previsti nuovi progetti e investimenti per promuovere una crescita occupazionale, turistica ed economica del territorio. Tra le risorse previste figurano prima di tutto quelle per la Ciclovia dell'Acquedotto Pugliese: un percorso di circa 500 km che parte da Caposele per arrivare a Santa Maria di Leuca (Lecce), attraversando la Campania, la Basilicata e la Puglia. Un percorso ciclistico che punta ad incrementare potenzialità ancora poco sfruttate dei territori attraversati, come l'Alta Irpinia, il Vulture Melfese, l'Alta Murgia, la Valle d'Itria, l'Arneo e l'entroterra del Salento.
Per la Ciclovia delle Acque, insieme alla Ciclovia del Sole (Verona-Firenze), la Ven-To (Venezia-Torino) e il Grande Raccordo delle biciclette a Roma, sono stati stanziati nel DEF 13 milioni di euro per il 2017, 30 milioni per il 2018 e 40 milioni per ciascuno degli anni tra il 2019 e il 2024.
Altre risorse sono state stanziate anche per la valorizzazione turistica delle ferrovie minori. Tra queste figura la Avellino-Rocchetta Sant'Antonio che è stata trasformata in tratta turistica. Per l'infrastruttura sono stati stanziati 135 milioni di euro (di cui 55 milioni sono già disponibili), da condividere con la Benevento-Pietrelcina, con la Palazzolo-Paratico, con la Asciano-Monte Antico e con la Agrigento-Porto Empedocle.
Per la rete ferroviaria irpina nel DEF è prevista una novità: la cosiddetta "cura del ferro". Sono stati previsti 19 miliardi di euro per il Mezzogiorno che verranno utilizzati, tra le altre cose, per la realizzazione dell'Alta Capacità Napoli-Bari che interessa la provincia  con la Stazione Hirpinia che occupa il territorio tra Ariano, Grottaminarda, Melito Irpino e Santa Sofia.

Condividi: