CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Vetrina

Avellino - Entusiasmo, nuovi volti e competenza: il M5S presenta i suoi candidati

Avellino - Entusiasmo, nuovi volti e competenza: il M5S presenta i suoi candidati

“Noi siamo voi”, si può riassumere così, con le parole di Ugo Grassi, professore universitario candidato al Collegio uninominale al Senato (Avellino-Benevento), la conferenza stampa tenutasi al Circolo della Stampa di Avellino per presentare la squadra che correrà alle prossime elezioni del 4 marzo.
Un incontro che ha messo in evidenza i sentimenti con i quali il M5S ha intenzione di affrontare i 35 giorni di campagna elettorale: passione e voglia di riscatto per rispondere all’insofferenza dei cittadini stanchi di anni e anni di politica sbagliata. Il punto di forza del Movimento rimane comunque quello di definirsi e di sentirsi cittadini “normali”, uomini che affrontano le battaglie di tutti i giorni proprio come coloro che vogliono rappresentare.
Volti nuovi e nuove competenze si sono presentati questa mattina ad Avellino, spiegando per sommi capi i cardini su cui si baserà la battaglia delle Elezioni Politiche.
Carismatico e critico nei confronti del vecchio sistema di potere che per 35 anni ha governato in Irpinia, un potere che ha ridotto questa terra in una condizione di completa confusione, Grassi ha dichiarato: “L’ordinamento italiano ha raggiunto un livello di devastazione tale che l’unica parola adeguata per definirlo è: vandalismo. È come avere a che fare con dei vandali che entrano in un museo e, pur di rubare un quadro, devastano tutte le opere che hanno davanti”, continuando: “Questo è l’effetto di anni e anni di non governo e clientelismo. Nel momento in cui un parlamentare o un deputato deve tutelare gli interessi occulti che sono alle sue spalle, necessariamente deve scrivere una norma incomprensibile vandalizzando l’ordinamento. Pensate a moltiplicare questo per tutti i deputati e verrà fuori il degrado che vediamo”.
“L’espressione ‘tanto non cambia mai nulla’ questa volta non vale. Noi del M5S puntiamo ad un cambiamento reale che non è stato possibile fino ad ora perché si sono susseguiti partiti che hanno mostrato sempre lo stesso metodo sbagliato di operare. L’unico movimento che si basa sul voto di opinione e non ha padroni se non i cittadini. Gli eletti sono uomini liberi e possono seguire gli interessi pubblici; cosa che non è possibile con gli altri partiti”, ha concluso Grassi.
Concreto Michele Gubitosa, l’imprenditore al servizio dei cittadini e che crede nei giovani candidato al Collegio uninominale alla Camera dei Deputati (Avellino-Bassa Irpinia), che ha parlato soprattutto di lavoro, della necessità di adottare nuove politiche per aiutare le imprese irpine ed avviare un percorso scardinato dalle vecchie logiche di potere che hanno messo in ginocchio l’economia irpina negli ultimi decenni.
“Se sono qui a metterci la faccia è perché rappresento il sentimento di tutti che è quello di dire basta e puntare ad un cambiamento reale. Siamo stanchi del passato. La mia esperienza come imprenditore e i miei sacrifici li porto qui come esempio per dire ai giovani di non perdere la speranza. Il messaggio più importante è di non avere paura”, ha dichiarato Gubitosa palesemente commosso ed ha aggiunto: “Sono qui per dare speranza e spiegare che chi vuole fare azienda non deve avere paura di questi meccanismi e delle ritorsioni. Quello che frena tanti giovani è la paura di fallire. Non è vietato sbagliare: in un sistema vecchio erano tante le critiche da umiliare, mentre se ci provate e sbagliate al massimo avrete una pacca sulla spalla da parte di persone corrette che vi cercano di aiutarvi a ripartire”.  
“Qui il derby è tra noi che siamo il rinnovamento e la lotta contro i soprusi contro un sistema che va cambiato. Questa politica è finita, non hanno più nulla. Vi faccio un appello: dite basta! Quando vi chiameranno a telefono i rappresentanti dei vari partiti, dovete rispondere: basta, fino a ieri dove eravate. Fino ad ora ci avete solo preso in giro! Basta per tutti i cani di macelleria che stanno sempre appresso ai potentati che promettono e utilizzano, liberatevi da queste persone che non possono farvi favori. Ribellatevi! Non votate noi, ma voi stessi”, ha spiegato Gubitosa.
Altro volto nuovo e giovane quello di Generoso Maraia, candidato al Collegio uninominale alla Camera dei Deputati (Alta Irpinia-Ariano Irpino), professore di Scuole Superiori, che si è sempre interessato alla politica e battuto per il diritto al lavoro. Un uomo concreto che punta sulla profonda conoscenza del territorio e sulla capacità di riconoscere i punti di forza dell’Irpinia per scriver una nuova fase.
“Per poter cambiare realmente dobbiamo trovare i punti di forza di una problematica. È il tempo maturo in cui dopo la denuncia arriva la proposta perché si ha una conoscenza profonda del problema. Non esistono vuoti a perdere, ci sono sempre dei punti di forza su cui fare leva. Noi del M5S abbiamo idee chiare con cui andare in Parlamento perché conosciamo i problemi e le possibili soluzioni.
Abbiamo bisogno principalmente di una terra dove non sia necessario chiedere un favore per avere un lavoro. Il lavoro è un diritto e bisognerà lavorare su questa strada, valorizzando le eccellenze. Abbiamo tutte le carte in regola per scrivere una nuova pagina di storia!”.
Le conclusioni sono state affidate a Carlo Sibilia, candidato al primo posto nel Collegio proporzionale alla Camera (Avellino-Benevento), che ha annunciato l'avvio da oggi del tour elettorale del Movimento 5 Stelle a bordo di un fuori strada e consumando soprattutto le "suole delle scarpe" per incontrare il territorio.
"Per arrivare al 40% dobbiamo usare tutte le forze possibili. Abbiamo dei personaggi favolosi che cercavano solo una possibilità, ma non riuscivano ad entrare nell’agone politico perché non trovavano terreno favorevole nel vecchio sistema politico. Oggi c’è qualche scelta importante da fare", ha esordito Sibilia; da qui l'attacco alle altre forze politiche: "Gli altri partiti ci devono spiegare come hanno fatto a ridurre così la nostra terra negli utlimi 35 anni. Noi vogliamo portare avanti un cambiamento reale prima di tutto attraverso una vera riforma economica con il reddito di cittadinanza che prevede 780 euro; così nessuno più dovrà andare dal politico di turno per chiedere un favore. I soldi dove stanno per fare ciò? Sono stati spesi per salvare le banche! Come mai per questo ci sono e per i cittadini no? I soldi ci sono, ma sono stati rubati. Noi rimoduleremo i soldi risparmiati per darli ai cittadini e non alle grandi imprese che ne hanno già troppi".
"Abbiamo sognato un’Irpinia a cui vogliamo associare turismo e tante eccellenze agricole e paesaggistiche. Vogliamo creare le condizioni per dare la possibilità di essere artefici del proprio destino, con uno Stato che ti prenda per mano e ti dia la possibilità di realizzare i tuoi sogni. Se sogniamo insieme la realtà comincia di nuovo. Siamo convinti che guardandoci negli occhi si può arrivare al voto e costruire il Paese da capo", ha concluso Sibilia. 

  • Avellino - Entusiasmo, nuovi volti e competenza: il M5S presenta i suoi candidati
  • Avellino - Entusiasmo, nuovi volti e competenza: il M5S presenta i suoi candidati
  • Avellino - Entusiasmo, nuovi volti e competenza: il M5S presenta i suoi candidati
  • Avellino - Entusiasmo, nuovi volti e competenza: il M5S presenta i suoi candidati
  • Avellino - Entusiasmo, nuovi volti e competenza: il M5S presenta i suoi candidati
  • Avellino - Entusiasmo, nuovi volti e competenza: il M5S presenta i suoi candidati
  • Avellino - Entusiasmo, nuovi volti e competenza: il M5S presenta i suoi candidati
  • Avellino - Entusiasmo, nuovi volti e competenza: il M5S presenta i suoi candidati
  • Avellino - Entusiasmo, nuovi volti e competenza: il M5S presenta i suoi candidati
  • Avellino - Entusiasmo, nuovi volti e competenza: il M5S presenta i suoi candidati
  • Avellino - Entusiasmo, nuovi volti e competenza: il M5S presenta i suoi candidati
  • Avellino - Entusiasmo, nuovi volti e competenza: il M5S presenta i suoi candidati
Condividi: