CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Vetrina

Avellino: i sette dissidenti incalzano e il Consiglio si avvicina

Avellino: i sette dissidenti incalzano e il Consiglio si avvicina

Si sono riuniti ieri i 7 consiglieri ‘dissidenti’ della giunta Galasso in attesa del consiglio comunale avellinese di domani. I sette, su ammissione di Antonio Gengaro si riconoscono come inclusi in una ‘autonoma e differente collocazione con idee e scopi politico amministrativi diversi’ . I nodi da sciogliere sono ancora una volta l’Urbanistica e la questione Mercatone ed è su questi punti che l’amministrazione Galasso  vive momenti di fibrillazione. Nonostante le posizioni ferme e dure dei sette consiglieri c’è da chiarire che si tratta di una questione strettamente politica relativa ai problemi interni, come ammette  il vicesegretario Pd Francesco Todisco sulle pagine del Mattino ”La nostra sarà una battaglia politica interna ad un gruppo e a un partito, per cercare di spostare in una direzione alternativa la linea amministrativa del Comune capoluogo”. Malcontento che si ripercuotono nel partito:  si attendono intanto le  proposte sulla città dall’area Franceschini, con una sorta di delusione intorno ad Enzo De Luca ritenuto poco disponibile a sostenere le idee alternative. Ancora da chiarire la posizione dei Dipietristi che, a quanto pare, stanno insistendo fortemente affinchè si giunga presto ad una risoluzione dei contrasti interni.

Condividi: