CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Vetrina

Avellino, Rimpasto in Giunta: Romei vicino al taglio

Avellino, Rimpasto in Giunta: Romei vicino al taglio

Avellino- Almeno per ora il rimpasto, passando attraverso l’azzeramento, come annunciato dal sindaco di Avellino Giuseppe Galasso potrebbe ridursi alla sola sostituzione di un assessore rinviando all’autunno la possibile rivoluzione in giunta, ma soltanto dopo la nomina del capogruppo e l’elezione del segretario cittadino del Pd. Questo almeno lo scenario più probabile alla vigilia dell’assemblea convocata per questa sera presso la sede del partito in via Tagliamento.

La revoca di Gennaro Romei alla cultura ormai sembra data per scontata, ma non è certo che sia oggi il giorno in cui si decida per il suo sostituto. Il sindaco potrebbe anche tenere per sé ad interim l’assessorato alla cultura I nomi dei possibili sostituti sono quelli di Iannicelli e Barbaro, senza escludere possibili sorprese. Colpi di scena che invece non dovrebbero verificarsi sul rinvio della verifica a dopo l’estate; le conseguenze sarebbero difficili da gestire per i9l sindaco che ha comunque fretta di uscire dall’impasse amministrativo. Difatti pare che la soluzione a cui si lavora da giorni e caldeggiata dal senatore De Luca, sia la realizzazione di un documento politico di rilancio dell’azione amministrativa basato su pochi punti essenziali: recupero del rapporto con la Regione, opere pubbliche e piano strategico, trasparenza dell’azione amministrativa e lotta all’illegalità. A questo va aggiunta la ripresa del dialogo con le forze di centrosinistra e l’apertura di un dibattito serio, da fare in tempi brevi, sulla modifica del terzo articolo dello statuto per quanto concerne la composizione della giunta e il numero delle nomine esterne che oggi non possono eccedere il 40% sul totale di dieci assessori.

Condividi: