CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Vetrina

Convegno Irpinia di Base - Mancino scuote il Pd e Basso De Caro contro le posizioni di rendita

Convegno Irpinia di Base - Mancino  scuote il Pd e Basso De Caro contro le posizioni di rendita

"Irpinia tra Mezzogiorno e Europa. Un dibattito organizzato da Irpinia di Base, moderato da Gianni Festa  con Enza Ambrosone riferimento dell'associazione e con l'ex Presidente del Senato Nicola Mancino e il Sottosegretario alle Infrastrutture Umberto Del Basso De Caro.  Ha iniziato Ambrosone che ha posto al centro del suo intervento la questione meridionale, 'una questione secolare con al centro Avellino e l'Irpinia che ha l'urgenza di tornare al centro del dibattito nazionale". Il consigliere comunale e provinciale del Pd, ha invitato a non guardare sempre "al nostro ombelico. Occorre organizzare luoghi di confronto e riflessione senza sfuggire  alla responsabilità di  mettere al centro proposte in momenti pieni di difficoltà come quelli che viviamo". 

Basso De Caro ha evidenziato la stasi del Mezzogiorno e la soluzione e' di rendere " territori appettibili  per non lasciare un Sud desertificato". Il sottosegretario ha sollecitato " la classe dirigente a ripartire con progetti di sviluppo ad ampio respiro individuando nella sede della Valle Ufita il luogo per una piattaforma logistica di portata nazionale".
Per il Presidente Mancino, "Non bisogna guardare al leaderismo o al populismo, ma a governi democratici di respiro europeo. C’è bisogno che la politica torni protagonista nel nostro Paese, riavvicinando i cittadini alla politica e quindi all'europeismo ritornando alle origini e non fallendo le occasioni di confronto che si prospetteranno". 
Sui temi sollecitati dal moderatore sulla realtà della città capoluogo e dell'Irpinia, Basso De Caro ha invitato  dirigenti ed iscritti a lavorare per  " un Pd aperto ed inclusivo alla popolazione, che sappia andare oltre la commissione di verifica online per le tessere. Un partito nel quale non debbono  esistere più posizioni di rendita per saper navigare in mare aperto. Un partito orizzontale, e ad Avellino ci sono le condizioni per raggiungere questi obiettivi".
Mancino sul " caso" Avellino ha indicato la strada della "volontà di ripresa della città e di chi ci vive ed abita. Se ci sono persone disponibili a confrontarsi sul piano del programma, sui bisogni e sullo sviluppo si potrà imboccare una strada che, potrà risollevare il capoluogo all’insegna della volontà e dell'armonia. Ci vuole una scossa e a darla dovranno pensarci i giovani".
 Poi l'invito Agli amministratori ed in particolare a " Foti e ad Enzo De Luca perche' Avellino ha bisogno di un’iniezione di fiducia. Qualcuno ha perso di vista la funzione dell’azione amministrativa, dissociandola dalla città. La prossima campagna elettorale dovrà basarsi su quel senso di responsabilità che, ad oggi, sembra perso e su leader veri".

  • Convegno Irpinia di Base - Mancino  scuote il Pd e Basso De Caro contro le posizioni di rendita
  • Convegno Irpinia di Base - Mancino  scuote il Pd e Basso De Caro contro le posizioni di rendita
  • Convegno Irpinia di Base - Mancino  scuote il Pd e Basso De Caro contro le posizioni di rendita
  • Convegno Irpinia di Base - Mancino  scuote il Pd e Basso De Caro contro le posizioni di rendita
Condividi: