CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Vetrina

La manovra taglierà 18 piccoli comuni. Probabile annessione Sannio-Irpinia

La manovra taglierà 18 piccoli comuni. Probabile annessione Sannio-Irpinia

La manovra 'taglierà' 18 comuni irpini: Cassano Irpino, Villamaina, Tufo, Rocca San Felice, Sant'Angelo all'Esca, Senerchia, Monteverde, San Nicola Baronia, Salza Irpina, Greci, Sant'Angelo a Scala, Parolise, Sorbo Serpico, Torrioni, Chianche, Montaguto, Cairano e Petruro Irpino. Questi i centri che, avendo meno di mille abitanti, rischiano seriamente di sparire o di essere accorpati a paesi vicini. Il consiglio dei ministri sta valutando l'ipotesi di far gestire questi comuni solo dal sindaco senza il supporto degli assessori. Dovrebbe inoltre scomparire anche la Provincia di Benevento che ha una popolazione inferiore ai 300mila abitanti e che quasi certamente verrà annessa all'irpinia, nonostante il parere negativo di Clemente Mastella che ha dichiarato "Mai con l'Irpinia, abbiamo in mente di creare il Molisannio" . Altra novità rilevante riguarderebbe la posizione del Presidente Sibilia che sarebbe costretto a dimetteresi poichè la manovra prevede l'incompatibilità tra la cerica di senatore e quella di Presidente della provincia.

Condividi: