CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Vetrina

Pd - Tesseramento in commissione regionale: i deluchiani chiedono il Congresso a breve

Pd - Tesseramento in commissione regionale: i deluchiani chiedono il Congresso a breve

Il Commissario David Ermini è pronto a ritornare in Campania per fare il punto della situazione sul tesseramento del Pd irpino. Nei giorni scorsi le circa 4mila tessere del 2017 sono state sottoposte ad una lunga verifica da parte di Ermini e dei due subcommissari  Giuseppe Di Guglielmo e Mario Pagliaro.
Dopo tale attenta verifica i tagliandi sono approdati alla commissione regionale di garanzia a cui toccherà definire i componenti della platea che potrà partecipare al Congresso provinciale. Molto probabilmente già dalla prossima settimana si potranno avere risultati certi.
Le intenzioni della commissione sembrerebbero quelle di non eliminare tante iscrizioni, ma solo quelle che presentano le maggiori criticità.
L’obiettivo rimane quello di arrivare alla definizione della platea congressuale prima della pausa natalizia. I problemi, tuttavia, si presenterebbero nel momento in cui vengano inoltrati nuovi ricorsi. In quel caso la questione passerebbe nelle mani della commissione nazionale e i tempi si allungherebbero inevitabilmente.
Se la platea verrà certificata prima delle vacanze di Natale, i congressi territoriali slitterebbero a gennaio. Ovviamente in quel caso verranno celebrati i congressi in tutti i Comuni che nel 2018 andranno al voto, con la sola esclusione di Avellino dove ci sono più circoli e maggiori criticità.
Per quanto riguarda l’Assise provinciale, invece, l’idea di Ermini è quella di valutare bene la situazione politica territoriale e risolvere eventuali criticità e conflittualità prima di arrivare al Congresso.
Nel Pd avellinese, tuttavia, sono in aumento i mugugni di coloro che contestano tale modus operandi. Ad esempio la componente vicina all’ex senatore Enzo De Luca chiede che il Congresso venga celebrato il più presto possibile e prima delle elezioni politiche.

Condividi: