CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Vetrina

Politiche 2018 - Forza Italia in rampa di lancio per far ripartire il Paese e il Mezzogiorno

Politiche 2018 - Forza Italia in rampa di lancio per far ripartire il Paese e il Mezzogiorno

Un Circolo della Stampa gremito per la presentazione dei candidati irpini di Forza Italia che concorreranno alle prossime elezioni del 4 marzo. 
Tanto entusiasmo e voglia di portare avanti un discorso di sviluppo con l'obiettivo di far ripartire l'Italia e soprattutto il Mezzogiorno; questa la promessa dei competitor in lista.
Ad aprire le danze Cosimo Sibilia candidato capolista nel listino proporzionale alla Camera dei Deputati (Avellino-Benevento), che si è mostrato sicuro della forza del partito, dei risultati elettorali e della fiducia che la gente riporrà in Forza Italia: "Sarà una campagna elettorale basata sui contenuti, sui programmi e su quello che a livello nazionale viene proiettato a livello provinciale. Abbiamo avviato un percorso che ci ha visti già protagonisti in diversi punti della provincia di Avellino, siamo fiduciosi rispetto a quel che sarà il nostro risultato elettorale".
A fare una decisa e critica carrellata sul tipo di politica intrapresa negli ultimi anni e sui suoi protagonisti ci ha pensato Pietro Foglia candidato al collegio uninominale alla Camera dei Deputati (Avellino-Bassa Irpinia): “Non temo nessuno dei miei sfidanti. La smettessero con il loro atteggiamento e ci spiegassero che politica vogliono seguire e cosa vogliono fare per questa provincia”, ha dichiarato Foglia, criticando le decisioni del Pd oppure l’avventatezza del Movimento 5 Stelle e denunciando l’incompetenza di alcuni competitor di centrosinistra. Proprio riguardo ai 5 Stelle ha dichiarato: "Se sono cresciuti è solo a causa delle conseguenze dei governi del Partito Democratico. Incoronano i leader nazionali con poche centinaia di click, hanno una idea singolare della democrazia. Qui c’è un parlamentare impreparato, mai visto sul territorio ed impalpabile a Roma, mentre hanno candidato alla Camera un imprenditore che si è fatto ritrarre abbracciato a Berlusconi, ma che ha scelto Movimento di Grillo solo perché Forza Italia gli ha chiuso le porte".
“Il nostro tema della campagna elettorale sarà quello di fare delle proposte che vengono da persone che hanno già dimostrato ciò che sanno fare e hanno dato conto della propria attività politica. Noi chiediamo di votare nella convinzione che se vincerà Forza Italia il nostro Paese potrà riprendere un percorso di crescita per  l’Italia e per questa provincia”, ha concluso Foglia.
Sulla stessa linea anche Carmela Grasso candidata al collegio uninominale alla Camera dei Deputati (Alta Irpinia-Ariano Irpino) che, in maniera più concreta, si è soffermata sul tema di un sistema politico sbagliato e mettendo la propria persona al servizio della comunità per combattere questo modus operandi che va avanti da tempo: “Non mi appartiene la politica del clientelismo che è quella che si è sempre fatta. Sono un volto nuovo e sono decisa nel portare avanti due cose: il diritto alla salute e quello al lavoro. Due parole importantissime in un territorio da sempre penalizzato dal punto di vista clientelare”, ha spiegato la Grasso che non ha fatto mancare una riflessione sul competitor per lo stesso collegio Giuseppe DE Mita: “Mi ritrovo come diretto avversario De Mita e sappiamo tutti il suo modo di operare. La gente è stufa di questo percorso politico che si basa sulle promesse; io invece non faccio promesse”, ha continuato la Grasso, concludendo: “Siamo in un momento difficile e c’è il rischio che la gente cada in uno stallo non solo politico, ma quotidiano. La gente soffre ed è arrabbiata, e la rabbia può essere controproducente e portare a dare il voto ad un movimento illegittimo (M5S ndr). Il movimento prende la sua fascia di persone contestatrici, ma le persone che capiscono sanno cosa vogliono dalla politica.
È ora di dire basta! Abbiamo un partito forte alle spalle che ha dato tanto e si oppone a ciò che è stato fatto dal Pd negli ultimi anni. Speriamo di mettere la croce su un passato politico che ci ha stancati. Abbiamo il dovere di ribellarci e portare avanti un discorso serio”.
È stata poi la volta di Giuseppe Galati, calabrese ma candidato al Collegio uninominale al Senato Avellino-Benevento. Le motivazioni della sua candidatura in Irpinia e Sannio le ha spiegate lui stesso: “Hanno scelto di farmi candidare qui perché i problemi di Avellino sono i problemi del Sud in generale. O si riesce a creare una politica per il Mezzogiorno o tutto il Paese rischia di non poter vantare le condizioni necessarie per essere rispettati in Europa”.
Da qui Galati ha ribadito nuovamente l’idea di partito forte che sta alla base di Forza Italia e sulla necessità di portare avanti un discorso serio al Sud: “Per garantire un programma di sviluppo bisogna garantire una maggioranza e l’unica coalizione in grado di farlo è quella di centrodestra. Solo chi ha una storia può costruire un futuro come ha detto da Berlusconi. Senza esperienza e senza competenza non si può andare da nessuna parte: basta guardare come è finito il Governo Renzi con la rottamazione e cosa sia il M5S.
Dobbiamo discutere di tasse, portare avanti un discorso economico importante. Dobbiamo parlare delle persone ridotte sul lastrico.  Insomma portare avanti un discorso di sviluppo serio. Da parte mio voglio essere uno strumento per permettere a Forza Italia di raggiungere questo obiettivo. Il mio auspicio è di far ripartire l’Italia, ma l’Italia riparte solo se lo fa il Sud”. 
Alessandra Lonardo, candidata al collegio proporzionale al Senato (Avellino-Benevento), ha preferito soffermarsi su due temi importanti e che ha fatto capire di tenere molto a cuore: la riforma giudiziaria in Italia e l’immigrazione: “Credo di essere titolata a dire che quello che si soffre quando si è perseguitati non si può descrivere. Io stessa sono stata perseguitata perché indagata, ma pienamente assolta. Nessuno parla di giustizia, ma soprattutto quando si parla di impresentabili come venni definita io bisogna capire prima di tutto se c’è stata una condanna. Per questi motivi condivido la riforma della giustizia di Berlusconi, soprattutto mi batterò per rendere celeri i tempi della giustizia. Le leggi se ci sono vanno rispettate e vanno abrogate quelle che non sono state utilizzate.
Un altro tema che mi tocca è l’immigrazione. Noi siamo un popolo accogliente perché siamo stati noi stessi un popolo di migranti. Questi sono drammi che non possiamo dimenticare, ma questo tipo di immigrazione non è concepibile. Bisogna puntare sull’integrazione, ma questo avviene solo se c’è una programmazione.
Dietro tutto ciò c’è qualcosa di più profondo e per questo bisogna fare un discorso più approfondito”, ha dichiarato la Lonardo che ha concluso con un attacco al M5S: “Chiudo con il tema del voto utile che è solo per il centrodestra. Vi chiedo di diventare dei moltiplicatori di voti. Questo qualunquismo che c’è in giro non va bene. Noi ci siamo tolti 1000 euro di pensione e abbiamo rinunciato a 3000 euro di stipendio, ma non lo urliamo in giro come fa qualcuno. Quella del M5S non è onestà con la loro idea di democrazia sul internet, ma prendere in giro le persone che non ne capiscono di utilizzo dei media”.
A chiudere la conferenza stampa un volto giovane ed entusiasta, Ines Fruncillo candidata al collegio proporzionale alla Camera (Avellino-Benevento) : “Sono convinta che le idee camminano sulle gambe di tutti. È importate sottolineare che il centrodestra ha una storia che può testimoniare che l’impegno che prende lo mantiene. Siamo stati capaci di dare una speranza in è passato e possiamo promettere anche ora ciò che tutti si auspicano e ciò far ripartire l’Italia.
Ritengo solo di dover fare una riflessione: la reputazione è data da quello che uno dice, ma soprattutto da ciò che uno fa. La politica non è arrivismo e un posto da occupare, ma passione pura”. da redazione@tusinatinitaly.it

  • Politiche 2018 - Forza Italia in rampa di lancio per far ripartire il Paese e il Mezzogiorno
  • Politiche 2018 - Forza Italia in rampa di lancio per far ripartire il Paese e il Mezzogiorno
  • Politiche 2018 - Forza Italia in rampa di lancio per far ripartire il Paese e il Mezzogiorno
  • Politiche 2018 - Forza Italia in rampa di lancio per far ripartire il Paese e il Mezzogiorno
  • Politiche 2018 - Forza Italia in rampa di lancio per far ripartire il Paese e il Mezzogiorno
  • Politiche 2018 - Forza Italia in rampa di lancio per far ripartire il Paese e il Mezzogiorno
  • Politiche 2018 - Forza Italia in rampa di lancio per far ripartire il Paese e il Mezzogiorno
  • Politiche 2018 - Forza Italia in rampa di lancio per far ripartire il Paese e il Mezzogiorno
  • Politiche 2018 - Forza Italia in rampa di lancio per far ripartire il Paese e il Mezzogiorno
  • Politiche 2018 - Forza Italia in rampa di lancio per far ripartire il Paese e il Mezzogiorno
  • Politiche 2018 - Forza Italia in rampa di lancio per far ripartire il Paese e il Mezzogiorno
  • Politiche 2018 - Forza Italia in rampa di lancio per far ripartire il Paese e il Mezzogiorno
Condividi: