CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Vetrina

Progetto Pilota Alta Irpinia - Via libera dal Ministero, si entra nella fase operativa

Progetto Pilota Alta Irpinia - Via libera dal Ministero, si entra nella fase operativa

Finalmente anche l'ultima firma è arrivata. Il Progetto Pilota Alta Irpinia è ora ufficialmente pronto ad entrare nella fase operativa. Con la firma del Ministero delle Infrastrutture difatti è stato dato l'ok al Progetto Pilota, approvando l’Accordo di Programma Quadro sottoscritto dai 25 Comuni. In questo modo si chiude definitivamente la fase di programmazione e di conseguenza si bloccano anche i fondi.
Si tratta di un passaggio decisivo nel lungo e tortuoso iter del Progetto Pilota che punta a ridefinire il sistema dei servizi primari, scuola, sanità e trasporti con l'obiettivo principale di fermare l'emorragia demografica delle aree interne, uno dei problemi più gravi per l'Alta Irpinia che ogni anno assiste ad una desertificazione sempre più massiccia.
Sembrava impossibile trovare un accordo tra i sindaci coinvolti nel progetto, ma nonostante gli screzi e le polemiche, anche molto aspri, che si sono susseguite nel corso dei mesi, si è giunti ad una soluzione in nome di un obiettivo più grande, ossia il bene del territorio.
Soddisfatto anche il consigliere di Palazzo Chigi per la Strategia delle Aree Interne Enrico Borghi che ha spiegato: "Adesso, il primo passo, come redatto nell'accordo, spetta al Comune capofila che dovrà far partire e coordinare attività di realizzazione degli interventi".
Insomma adesso occorre indicare la strada da seguire per concretizzare un percorso di programmazione durato due anni e mezzo, nel corso dei quali i 25 Comuni, sotto la guida del Portavoce dei sindaci della Comunità dell'Alta Irpinia Ciriaco De Mita, hanno avanzato le proprie proposte per migliorare i servizi e ridare futuro alle aree interne.

Condividi: