CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Vetrina

Segreteria regionale Pd ridotta con dieci dirigenti in meno dopo lo strappo Filippelli, De Caro e Marciano

Segreteria regionale Pd ridotta con dieci dirigenti in meno dopo lo strappo Filippelli, De Caro e Marciano

Ridotta la segreteria regionale che passa da 25 membri più quelli di diritto  a 15. Lo strappo del gruppo di Armida Filippelli unitamente a quello di Umberto del Basso De Caro e di Antonio Marciano ha prodotto la marcia indietro del segretario regionale Annunziata, che per stemperare le polemiche e per evitare l'eventuale ricorso, anche di carattere giudiziario, ha tenuto conto dei vincoli statutari portando la segreteria da 25 a 15 persone, il numero massimo previsto dalle regole. Quello del " rispetto delle regole - sollecitate dai rappresentanti dei tre gruppi - e' stato il leit - motiv - per evitare l'allontanamento di iscritti, elettori, simpatizzanti in quanto la somma di tanti singoli protagonisti appare una superficialità che diventa arroganza".

Il segretario regionale ha dovuto pertanto passare a 15 componenti, il numero massimo previsto dallo statuto nazionale del partito guidato da Zingaretti con la composizione  emersa dall'esito del voto congressuale: 3 rappresentanti per la Filippelli, 3 per Basso De Caro e 9 per Annunziata. Premio di consolazione per i democratici che rimarranno fuori con l'affidamento di settori tematici.

Condividi: